Mitì e la spiaggia delle Due Sorelle: alla scoperta della Sirena del Conero

Mitì e la spiaggia delle Due Sorelle: alla scoperta della Sirena del Conero

Laura Gentili, giovane graphic designer, ha scritto e illustrato il libro per ragazzi “Mitì – La leggenda della spiaggia delle due sorelle”, edito da Giaconi Editore. Da dove nasce questa storia?

Ho pensato di scrivere questo libro per valorizzare un luogo che oltre a essere tra i più iconici della nostra riviera del Conero, per me ha un legame affettivo perché è una spiaggia in cui andavamo spesso in barca con la mia famiglia quando ero piccola, si tratta appunto della spiaggia delle due sorelle.
Questa spiaggia è molto caratteristica, soprattutto per la forma che assume la costa in quella zona; infatti appena fuori dalla costa spuntano queste due grandi rocce che danno il nome alla spiaggia.
Vedendola ho pensato che il modo migliore per valorizzare questo luogo fosse quello di suscitare l’interesse da parte dei bambini raccontando loro una storia. Quindi ho deciso di documentarmi per scoprire se ci fossero delle leggende legate a questo luogo, dalle quali ho preso ispirazione per creare una storia che mantenesse un legame con la tradizione, per quanto riguarda alcuni personaggi, ma che fosse anche un modo nuovo per vedere e raccontare questo luogo.

E poi? Il tuo è un albo illustrato: sono arrivati prima i disegni o la storia? O sono andati di pari passo?

Venendo da un percorso di studi in Design al politecnico di Milano ed essendo appassionata di illustrazione, ho maturato col tempo il desiderio di dedicarmi a un progetto personale. Per me l’illustrazione è un modo non solo per dare sfogo alla creatività, ma anche per raccontarmi e per valorizzare ciò a cui tengo di più, nel caso di questo libro ho usato l’illustrazione per valorizzare un luogo e allo stesso tempo raccontare una storia.

Le illustrazioni sono protagoniste nel libro, con delle rappresentazioni che creano un ponte tra il mondo reale dei paesaggi della riviera del Conero e quello di fantasia della leggenda.
Nella fase di stesura del libro ho immaginato le pagine come un piccolo palcoscenico con diverse ambientazioni in cui di volta in volta comparivano i personaggi protagonisti della storia. Quindi la fase di disegno e quella di scrittura sono andate di pari passo e si sono arricchite a vicenda, rendendo la narrazione più completa.

Il libro, quindi, come strumento creativo di promozione culturale! Nella storia ci sono elementi del territorio che non tutti conoscono.

Il libro racconta una storia di fantasia che si sovrappone però a degli elementi davvero presenti nella realtà e che non tutti conoscono.
Primi tra questi i due grandi faraglioni presenti fuori dalla costa, che danno il nome alla spiaggia delle Due Sorelle, dei quali viene narrata la leggenda.
Un altro elemento reale che fa da sfondo alla storia è la Grotta degli Schiavi, la quale adesso è soltanto una piccola insenatura, ma che in passato era una vera e propria grotta.
E infine un elemento che ho scoperto facendo immersioni: il relitto! Che è presente appena fuori dalla costa della spiaggia, del quale rimangono solo alcuni pezzi sparsi sul fondale.

Il libro è per bambini o piace anche agli adulti? O magari è solo per bambine?

Il libro è rivolto principalmente ai bambini, ma l’intento è quello di coinvolgere anche i più grandi con questa storia, portandoli a non dare per scontata la bellezza del nostro territorio e per aiutare un po’ tutti a non perdere la capacità di stupirsi e vedere un po’ oltre quello che abbiamo davanti agli occhi.
Realizzando il libro ho pensato soprattutto alla me bambina che lo avrebbe letto durante una delle gite in barca con la famiglia.
Nonostante la grafica di copertina sia molto femminile (per via del colore dei capelli della protagonista), il libro racconta una storia rivolta a bambini e bambine senza distinzioni, con il solo intento di affascinarli e coinvolgerli in una storia a cavallo tra fantasia e realtà alla scoperta della magia dei paesaggi del Conero.

Qui potete acquistare il libro:

Mitì – La leggenda della spiaggia delle Due Sorelle

Qui invece potete approfondire la conoscenza dell’autrice:
https://lauragentili1.wordpress.com

Frolla - intervista all'autrice Elisa Caporalini

29 Gennaio 2021

Vivere per raccontare: quattro chiacchiere con Erika Mariniello

29 Gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *