Il paese degli artigiani

di Luigi Finucci, illustrato da Paolo Figri


I mestieri antichi, quelli dimenticati o semplicemente sconosciuti perché ormai non più necessari, raccontati nel libro di filastrocche IL PAESE DEGLI ARTIGIANI di Luigi Finucci, illustrato da Paolo Figri.

Dal selcino al votapozzo, dal sarto al distillatore di erbe magiche, lo scrittore ci farà immergere nelle atmosfere magiche dei piccoli paesi animati dalle botteghe di questi strani artisti chiamati Artigiani.

 10,00

About The Author

Luigi Finucci

Luigi Finucci

Luigi Finucci è nato il 15 maggio 1984 a Fermo, dove risiede. Scrive poesie da sempre, una passione che nasce dal bisogno di esternare le sensazioni e gli stati d’animo che spesso si scontrano con la realtà circostante, altre si fondono con scenari idilliaci. Dopo i primi approcci alla scrittura poetica, è nata in Finucci anche l’esigenza di dare importanza alla scrittura, di ricercare valenza salvifica nella parola. I maggiori successi sono arrivati negli ultimi anni con la pubblicazione intitolata “Poesie”, la presenza della sua poesia “Arcobaleni” all’interno dell’antologia “Ele-menti di vita” e nel 2013 e la raccolta di poesie “L’ultimo uomo”, edita dalla Giaconi Editore, silloge intorno alla natura dell’uomo. È stato finalista al concorso nazionale Pelago 968 con la poesia “Cielo di Sarajevo” Nel 2014 è stato poeta in residence al festival “Armonie della sera” insieme ad Eugenio de Signoribus, nei luoghi più suggestivi delle Marche. L’ultima uscita, datata luglio 2015, è un libro illustrato di poesie per bambini intitolato “L’Aspirante Astronauta”, sullo spazio e sull’importanza dei sentimenti.

Collabora con “Bibbia d’Asfalto: Poesia Urbana e Autostradale”, rivista di poesia contemporanea. I suoi componimenti sono presenti in diverse riviste e blog (“Pastiche Rivista”, “Versante Ripido”, “Words Social Forum”, “Obiettori di parole”,”Poesia: femminile singolare”)