GUARDA CHI SI VEDE

In offerta!

 10,00  8,00


di Elena Belmontesi


Età di lettura: da 7 anni.


Il libro è una raccolta di 10 racconti. Ognuno di essi ha come protagonista un animale e racconta, dal punto di vista dell’animale, come la sua vita si possa intrecciare a quella degli uomini oppure episodi della propria vita.
L’ambientazione di tutti i racconti è un piccolo paese dell’entroterrra fermano a metà strada tra i Sibillini e il mare, Smerillo, che offre i suoi vicoli, le sue piazzette, i suoi sentieri, i suoi boschi, i suoi panorami per accogliere le storie di questi piccoli amici. Tutti gli ambienti descritti sono reali, così come i giochi dei bambini descritti in alcuni racconti. Anche le descrizioni delle persone prendono spunto dagli abitanti di questo paesetto.
Ogni animale vive una storia o un’avventura che permette al lettore di ricavarne un insegnamento: dal valore dell’amicizia e della libertà, che troviamo nella storia della volpe o del falco, fino al valore del racconto orale dei nostri nonni, come viene descritto dallo scoiattolo.


ALTRE INFORMAZIONI O LINK UTILI AL LIBRO:

 

COD: ISBN 979-88-907903-1-7 Categorie: ,

Book Details

Anno di pubblicazione

2012

Author

Elena Belmontesi

Reviews

Reviews

  1. Prof.ssa Danila Angelici

    Tutta la vita è natura, la vita è immersa nella natura e si ritrova in essa.
    La partecipazione alla essenza del cosmo è sempre pace, forza, poesia.
    È questa simbiosi che la dottoressa Belmontesi ha realizzato nel suo libro.
    Immersa nella completezza della sua energia personale, in quella delle persone a Lei care e dell’universo, arriva a cogliere l’energia, a piene mani, nella sua magica Smerillo, nei suoi vicoli, nei suoi boschi, nei suoi animali.
    Tutto il libro è un inno alla irrorazione delle forze naturali e quando c’è amore, non c’è il dramma della falsità.
    Molti scrittori e poeti, tra cui Virgilio, Lucrezio e tanti altri, hanno assaporato questo “tuffo” nella natura ma la scrittrice scrive nel XXI secolo, dove i nostri figli, nipoti stanno sviluppando un diverso modo di gestire relazioni, essendo cresciuti alla “socialità virtuale” mentre la mente ha bisogno di tutte le forze sane del neurovegetativo, per essere sana, ha bisogno del contatto con la natura per essere vera, per essere al servizio della vita.
    Le energie della vita, della natura producono una mente sana, producono una osservazione attenta della vita degli animali e ne ricavano degli insegnamenti.
    Razionalismo e conseguente legalismo sono un’immensa violenza sulla personalità umana. In questo abbiamo molto da imparare dagli animali, se riuscissimo a creare con loro una complicità sintonizzata.
    Silenzi, silenzi, voci, voci. Il mondo è gremito di voci e silenzi ma noi udiamo solo le voci prevalenti, quelle di chi grida più forte.
    Eppure, a volte, sembra di afferrare una immensità silenziosa nei boschi di Smerillo e, oltre i margini dello spazio esistenziale, la Signora Belmontesi ha dato voce ai sortilegi della natura, alle suggestioni primitive di una magia che, a volte, ci coinvolge nei suoi fenomeni con premonizioni o rivelazioni di ciò che accadrà.
    Quando impariamo che non è possibile controllare tutto e tutti, noi stessi, gli altri e la natura, allora impariamo a fidarci perché la fiducia apre il futuro, la diffidenza lo chiude.
    La fiducia apre alla libertà, quella del falco, sapendo che esiste il rischio del tradimento ma vale la pena correrlo.
    Dobbiamo uscire dalla logica che vincola ogni relazione ad un risultato; il falco è guarito ma non può restare in gabbia, altrimenti muore perché è uno spirito libero.
    La fiducia “vera” è accettare il desiderio dell’altro.
    Il libro della Signora Belmontesi stimola la crescita emotiva e, come un rito magico, restituisce a tutti l’innocenza di un sorriso.

    Lo scrivere bene è quell’arte
    che può dipingere il pensiero
    per poter parlare agli occhi
    (Lucano)

Add a review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *