Angela Guardato

Nasce nel 1975 a Pesaro, dove cresce e tuttora risiede. Diplomatasi al Liceo Linguistico della sua città e poi laureatasi in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Urbino, consegue a Macerata l’abilitazione per l’insegnamento S.S.I.S. per la propria classe di concorso (A050) e per il sostegno. Dal 2005 è docente precaria presso il Liceo Artistico di Pesaro.
Ha partecipato a serate di poesia il cui ricavato era devoluto in beneficenza, come “Tamburi di Parole” a Fano (2000) e ha vinto alcuni premi: il corso di scrittura creativa a Bologna, tenuto dal prof. Guido Armellini in seguito al concorso letterario “Coop for Words” (2004) e si è classificata al primo posto per il premio letterario “Il Simposio”, Buccino (SA), sezione “Diritti umani”, con il racconto “Continuo a canticchiare” (2007).
ha pubblicato alcuni scritti su antologie di poeti, raccolte di racconti e riviste locali, quali “Lo Specchio della Città” di Pesaro, “I racconti di San Nicola” (Banca delle Marche, 1998), “Storie d’Amore” (Ediz. Centocinquanta libri, 2007), “Urbino e contaminazioni” (Ass. Cult. Open House, 2010). Ultimamente sono stati pubblicati due sue racconti nelle antologie “1000 Parole: Racconti brevi da gustare” (2012) e “Racconti di Natale” (2012) con la casa editrice Montecovello. Al momento sta lavorando a una raccolta di racconti.
Scribacchina a tempo perso, lunare, indecisa e dubbiosa. Amante di E. Munch, C. Pissarro e A. Wieth; di Dante e Leopardi; di A. Kristof, C. Lucarelli e M. Kundera; di F. Truffaut, Kim Ki-Duk e W. Wenders; del cinema d’autore e d’avanguardia; di tutti gli animali e delle passeggiate con il suo cane Lucky; di Platone, Socrate e Schopenauer, della matematica, che però conosce poco; delle costellazioni, delle scienza e dei tanti misteri (non teologici) dell’universo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>